Mazzolino6

Tenuta Mazzolino

La Tenuta Mazzolino è un pezzo di Borgogna che si estende nel cuore di una grande zona di origine controllata, l’Oltrepò, nella provincia di Pavia. Nel vecchio borgo Mazzolino a Corvino San Quirico, la famiglia Braggiotti, proprietaria della Tenuta Mazzolino dagli anni ’80, coltiva trenta ettari collinari, di cui venti a vigneto in coltura specializzata, privilegiando le uve che più si adattano al terreno. Il Pinot Nero, lo Chardonnay, il Cabernet Sauvignon ed il vitigno autoctono Bonarda, impiantati in collina con esposizione ad est e ad ovest, trovano microclima favorevole nel terreno argilloso e poco calcareo.

mazzolino2

La bassa produzione per ettaro, la potatura corta e l’inerbimento naturale dei vigneti senza l’uso di concimi chimici sono la strategia prescelta per ottenere vini di grande qualità. Tra i prodotti più forti il Noir, un Pinot nero di razza creato con l’aiuto di enologi famosissimi come Kyriakos Kynigopoulos e Jean François Coquard, laureato all’Università di Borgogna. A indurre la famiglia Braggiotti a credere nella vinificazione in bianco e nella produzione di un gran Pinot nero fu anche Giacomo Bologna.

mazzolino4

mazzolino5

Dopo 25 anni, l’Oltrepò Pavese Noir è considerato tra i più interessanti Pinot Nero d’Italia. I vigneti da cui origina, 6 mila ceppi per ettaro esposti a ovest, furono messi a dimora nel 1988 con l’impiego di cloni di Borgogna. Alla fermentazione alcolica, avviata con lieviti francesi, segue una lunga macerazione sulle bucce, utile a estrarre colore e struttura, che favorisce la longevità di questo vino, affinato in barrique (Allier e Tronçais) per 12 mesi.

mazzolino3

Le cantine Mazzolino, al centro di una tenuta dove riesiede il grande clan Braggiotti, con terreni coltivati, prati e anche una piccola chiesa, propongono anche le loro storiche riserve di Noir, fin da 1985. Sono stati accantonati rilevanti quantitativi di bottiglie dal 1998 in poi. Oggi la 2004 è apprezzatissima, la 2006 è in attesa di emergere, la 2002 è elegante, a causa del clima freddo e piovoso di quell’anno; il 2000 fu straordinario così come il 1999, il 1995. Il 1988 è un vino dai profumi di humus, prugne mature, amarene, petali di rosa appassiti, con tannini fitti e vellutati, un nettare armonico, persistente, dal finale straordinario.


Via Mazzolino, 26
27050 Corvino S.Quirico (PV) – Lombardia
Tel. 0383 876122 | Fax 0383 896480
info@tenuta-mazzolino.com
www.tenuta-mazzolino.com