IMG 2963

“Oltrepò, Vini d’autore” fa tappa al Ristorante Prato Gaio

  • Blog

C’era una volta una famiglia; la famiglia Daprati, un’osteria, dei campi da bocce, le suggestive colline della Valle Versa. Era il 1890, era l’inizio di un’avventura, era l’inizio del Prato Gaio. Oggi è Giorgio Liberti insieme a Daniela Calvi a mantenere viva l’arte culinaria di questo splendido ristorante ricco di aneddoti, di storia, di poesia e del buon cibo della tradizione contadina. Ed è in questo luogo suggestivo che questo 10 novembre si è svolta l’ultima serata del ciclo “Oltrepò, Vini d’Autore”, manifestazione voluta ed organizzata da Filippo Quaglini di MaBeDo con la collaborazione di Emanuele Bottiroli, direttore del Consorzio Tutela Vini dell’Oltrepò Pavese, e dal Distretto del Vino di Qualità dell’Oltrepò Pavese.

IMG_3006

Protagonisti di questa serata i vini dell’azienda Rossetti e Scrivani, gestita da Michele e Fabio Rossetti insieme a Simona Scrivani, e i piatti studiati da Giorgio Liberti e preparati con cura e tanta passione dalla cuoca Daniela Calvi, affiancata da Miriam Bernini e Tao Kikuchi. A riempire le eleganti sale del Prato Gaio numerosi ospiti; noi di MaBeDo abbiamo avuto il piacere di condividere il tavolo con Michele Rossetti, Emanuele Bottiroli e Roger Marchi, che collabora con Giorgio Liberti all’organizzazione di eventi che vedono protagonista la “gaia Osteria”.

IMG_2993

In apertura del menù proposto una delicata e originale vellutata di castagne e borlotti con baccalà e spuma di caprino del Boscasso, accompagnata da Rossetti & Scrivani Pinot Nero Brut Nature.

IMG_3013

Ottimi i tortelli di zucca, la cui nota dolce è stata smorzata dall’inserimento di amaretti, mostarda di Voghera, funghi porcini secchi e dal Rossetti & Scrivani Pinot Nero Brut Nature.

IMG_3027

Protagonista del secondo è stato il guanciale di vitello cotto a bassa temperatura in vino bianco con purea di sedano rapa, il cui gusto è stato esaltato dal Rossetti & Scrivani Pinot Nero Brut Rosé e La Costaiola Pinot Nero in rosso 2015.

IMG_3041

Sublime il dolce autunnale: una zuppetta tiepida di cachi con infusione di cioccolato amaro e gelato alla cannella.

IMG_3045

Il menu, insolito e creativo, ha riscosso l’approvazione e un indiscusso successo da parte di tutti gli ospiti. Anche per quest’ultimo appuntamento, un tutto esaurito di successo ha garantito la riuscita di una splendida serata all’insegna del buon cibo, del buon vino e… della convivialità.