94A1001

Eccellenze Slow Food al Ristorante Selvatico

  • Blog

Venerdì 25 novembre è andata in scena la Cena dell’Alleanza Slow Food presso il Ristorante Selvatico di Rivanazzano Terme. Macchina fotografica alla mano, un forte spirito di osservazione e tanta curiosità verso gli incredibili piatti di Piera Spalla Selvatico, noi di MaBeDo abbiamo raggiunto il ristorante per prendere parte alla grande serata.

_94A0974

_94A1011

_94A0994

Tra i partecipanti ovviamente c’erano anche Teresio Nardi, fiduciario e referente Terra Madre di Slow Food Oltrepò Pavese e Gianluca Re, Referente Arca del gusto e Presìdi, che durante la serata hanno illustrato ai presenti le caratteristiche dei prodotti Slow Food utilizzati da Piera Selvatico ed i vini in abbinamento scelti per ogni piatto, oltre a Manuela Marazzi, moglie di Fabio Marazzi di Cantina Scuropasso che ha offerto due dei suoi incredibili vini.

_94A1013

_94A1031

_94A1022

Dopo un aperitivo di benvenuto a base di stuzzichini, salame di Varzi e deliziosa frittura di verdure, accompagnate dall’ottimo Pinot Nero Brut Cruasé Roccapietra di Cantina Scuropasso abbiamo preso posto al tavolo in attesa di iniziare la Cena dell’Alleanza. Una Torta di Zucca Berrettina di Lungavilla e Cipolla di Breme ha aperto in grande stile la cena: il sapore delicato della zucca e della cipolla ripiena è stato esaltato dalle salse di broccoli e barbabietole, usate per decorare il piatto con la celeberrima chiocciola, simbolo di Slow Food.

_94A1036

A seguire, le deliziose Crespelle di Peperone di Voghera farcite con Fagioli di Cotrone al profumo di rosmarino e parmigiano di Vacca Bianca Modenese hanno lasciato tutti piacevolmente stupiti mentre il Torello di Razza Varzese in fricandò, una carne tenerissima e saporita, ha lasciato poi spazio al dessert. Michela Selvatico, l’artefice dei dolci della casa, ha dato il suo meglio anche questa volta con un insuperabile Canestrino di riso Vialone Nano Grumolo delle Abbadesse con castagne di Sant’Alberto su salsa di Pomella Genovese, una mela piccola e dolce della quale abbiamo potuto apprezzare ogni sfumatura. In abbinamento al dolce, il Moscato della Cantina Scuropasso

_94A1044

_94A1049

_94A1052

I piacevoli intermezzi di Nardi e Re hanno fatto luce sulla storia di questi prodotti e sul loro utilizzo all’interno della nostra cucina tradizionale, è importante impegnarsi per aiutare i produttori a crescere e far conoscere le eccellenze del nostro paese che non sono più purtroppo così diffuse come un tempo. Piera Selvatico fa parte dei Cuochi dell’Alleanza, quei cuochi che si impegnano ad utilizzare alcuni prodotti dei Presidi Slow Food all’interno dei propri menù.
La serata è trascorsa gradevolmente tra eccellenze e ottima compagnia. Un ringraziamento speciale va alla famiglia Selvatico e a tutto lo staff del ristorante che come sempre ci ha riservato un’accoglienza calorosissima ed una qualità sempre impeccabile.

_94A1063

_94A1020